La presente informativa è resa, anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (“Codice Privacy”) 
e degli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (“GDPR”), a coloro che si collegano alla presente edizione online del giornale Tribuna Economica di proprietà di AFC Editore Soc. Coop. 

Leggi di più

I TWEET

Il Ministero della Pianificazione e delle Finanze del Myanmar ha annunciato l'apertura del mercato assicurativo alle compagnie straniere.  In particolare, nel settore delle assicurazioni sulla vita il Governo rilascerà 3 licenze a favore di altrettante compagnie straniere, che potranno operare nel paese con il proprio assetto

proprietario e con propri capitali.

Il mercato sara' aperto anche ad altri soggetti stranieri che, tuttavia, dovranno necessariamente formare una joint venture con un partner locale. Per le compagnie attive in altri rami assicurativi è prevista esclusivamente la possibilità di operare attraverso una joint venture con un partner locale.  Il Financial Regulatory Department del Ministero della Pianificazione e delle Finanze valuterà le manifestazioni di interesse delle compagnie assicurative.

Questa misura ha l'obiettivo di contribuire allo sviluppo del mercato finanziario del Myanmar. Secondo i dati forniti dalla Myanma Insurance (compagnia di proprieta' statale), a oggi le assicurazioni ammontano a circa lo 0,1% del PIL e solo 2 milioni di birmani su circa 53 hanno sottoscritto una polizza assicurativa, numeri che lasciano presagire la possibilità di uno sviluppo molto promettente di tale settore.   (Farnesina)

 

 

 

EN IT